Blog: http://efesto.ilcannocchiale.it

Apologia dell'ambiguità

Due perle per illudere
poesie per ingannare
note per irretire
coreografie di contorno.

E poi lo strappo,
irreversibile,
e l'angoscia del dubbio.

Che divina potenza
essere arbitri del dolore altrui
e goderne.

Pubblicato il 17/9/2008 alle 21.46 nella rubrica Poesia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web